Lettori fissi

lunedì 26 settembre 2016

Scheda tecnica (VII): Carolina Rig

Buon inizio di settimana a tutti i lettori!

Ecco la settima e penultima scheda tecnica di questa prima serie.

Oggi parlerò di un'altra montatura per le softbaits, imparentata per quanto riguarda il "concetto" con lo split shot, ma diversa soprattutto per quanto riguarda la tipologia di piombatura.

Sto parlando del Carolina Rig, tecnica che utilizza una piombatura molto più importante rispetto allo Split Shot.

Anche il Carolina Rig è una tecnica concepita molti anni fa per la pesca del bass, e consiste nel posizionare sul filo un piombo scorrevole fermato da una girella e da una o più perline, ad una certa distanza dall'amo.

Purtroppo nel momento in cui scrivo non ho la minuteria da Carolina, e quindi non posso fare una foto della montatura. Ho risolto in parte il problema con un disegno, fatto male, ma comunque esplicativo.

Carolina Rig
Facendo muovere il piombo sul fondo, l'esca seguirà il piombo stesso in maniera molto sinuosa, libera e naturale. E' la più classica delle pesche "di ricerca", che ci permette di sondare moltissima acqua.

Le componenti di questa montatura sono quindi:

_Lenza madre: solitamente se si pesca a bass la scelta ricade su un nylon o un fluorocarbon dalle 14-16 libbre a salire. Per quanto mi riguarda è molto meglio il trecciato, per avere un contatto più diretto possibile con il piombo.

_Piombo: la forma del piombo da Carolina è a campana oppure ad uovo. Si usano solitamente piombi classici,  oppure piombi in ottone (che generano un rumore più forte quando colpiscono la perlina) o in tungsteno (che hanno un peso specifico maggiore, e consentono quindi di utilizzare piombi più compatti con peso maggiore). Il peso dei piombi di solito varia da 1/4 d'oncia ad 1 oncia (ma si possono usare anche piombi più pesanti per esigenze particolari), va quindi a coprire una fascia di peso di molto superiore a quella dello Split Shot Rig. Esiste una variante di questa tecnica che utilizza un piombo a pendolino (con l'occhiello), che permette di tenere leggermente più sollevata l'esca dal fondo e salvaguardare maggiormente la propria montatura; questa variante prende il nome di RockHopper Rig.

_Perline: possono essere perfettamente sferiche o sfaccettate e la loro funzione è quella di attirare il predatore con un richiamo visivo (sono solitamente di colori sgargianti, a volte anche glow), ma soprattutto sonoro, il piombo infatti, ogni volta che viene richiamato con un colpo di cimino, colpisce la perlina producendo un suono, una sorta di ticchettio, che attira l'attenzione del predatore nelle vicinanze. La perlina svolge anche una funzione di salvaguardia del nodo della lenza madre sulla girella, infatti in questo modo il piombo non andrà mai a toccare il nodo stesso.

_Girella: serve una semplice girella a barilotto senza moschettone, di dimensioni non troppo grandi, ma resistente, a una cui estremità legheremo la lenza madre, all'altra il nostro finale. La funzione della girella è principalmente quella di fermare il piombo e di evitare pericolose torsioni del filo.

_Terminale: il terminale di solito è lungo dai 40 ai 90 cm, con una predilezione per i finali lunghi, che daranno all'esca una mobilità ed una naturalezza ancora maggiore, per le zone sgombre da ostacoli. Quindi se lo spot lo permette l'utilizzo di un finale lungo potrà avere solo risvolti positivi.

_Amo: si può usare l'amo che si preferisce a seconda dell'esca che si è scelto, ma nella stragrande maggioranza dei casi la scelta ricade su un amo offset di medio grandi dimensioni, su cui innescare la softbait con metodo Texas.

_Esca: il Carolina Rig non è una montatura "light", e anche le esche andranno scelte di conseguenza. Si utilizzano infatti softbaits anche consistenti, principalmente grosse creature, tubes e vermi dritti. Per questa tecnica hanno una marcia in più le esche realizzate con una mescola galleggiante, o comunque poco affondante, perché permettono di avere una caduta più prolungata nel momento in cui il piombo arriva sul fondo, ed un movimento molto più libero e naturale.

Nessun commento:

Posta un commento